Notizie locali
Pubblicità

Sport

Magico poker a Tokyo della palermitana Xenia Francesca Palazzo

La nuotatrice siciliana dopo l'oro con la 4 per 100, l'argento nei 200 misti e il bronzo nel 400 sl, ha aggiunto nel suo palmares una prestigiosa medaglia di bronzo nel 50 sl

Di Lorenzo Magrì

Una giornata speciale alle Paralimpiadi di Tokyo per la nuotatrice palermitana Xenia Francesca Palazzo. Oggi è arrivata un’altra medaglia stavolta nei 50 stile libero S8. La formidabile atleta palermitana tesserata per Fiamme Azzurre e Verona Swimming Team, ha centrato un magico poker di medaglie. Dopo l’oro nella staffetta 4 per 100 stile libero femminile, l’argento nei 200 misti, il bronzo nei 400 stile, ha aggiunto al suo palmares una medaglia di bronzo, stavolta nei 50 stile libero nella categoria S8. Xenia Francesca Palazzo ha migliorato di quattro decimi il tempo nuotato in batteria di qualificazione chiudendo la finale a 31”17. L’oro va alla russa Ishchiuloca (29”91), mentre la medaglia d’argento viene consegnata alla brasiliana Jeronimo de Araujo (30”83).

Pubblicità

<Non avrei mai immaginato di prendere un bronzo nei 50 stile libero – confessa alla fine felice Xenia Francesca Palazzo - non è di certo la mia gara. Tokyo è stata per me una Paralimpiade da sogno, non la dimenticherò mai. Un durissimo lavoro alle spalle, ma torno a casa con quattro medaglie, incredibile. Ringrazio la mia famiglia, per il costante affetto che mi mandano da lontano, e per tutto quello che hanno fatto per me. Dedico questa medaglia a mio fratello Misha e a mia sorella Sasha>.

Le quattro medaglie vinte da Xenia Francesca Palazzo si aggiungono a quelle vinte dagli altri siciliani impegnati a Tokyo. Nella scherma c'è stato l'argento della siracusana Loredana Trigilia nella prova a squadre di fioretto insieme ad Andreea Mogos e Bebe Vio; nella finale dei + 70 kg di judo bronzo alla messinese Carolina Costa e nel tiro con l'arco bronzo della trapanese Maria Andrea Virgilio che portano a sette il bottino provvisorio dei siciliani in Giappone.

Adesso la possibilità di centrare il podio nell'atletica con la gelese Monica Contrafatto, bronzo sui 100 ai Giochi di Rio 2016 e in pista sabato, mentre domani nel taekwond ci sarà l'esordio del trapanese Antonino Bossolo.

Approfondimenti sul giornale in edicola

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: