Notizie locali
Pubblicità

Sport

Messi da oggi è senza contratto (ma dovrebbe rimanere a Barcellona)

Il fuoriclasse argentino è in teoria libero di accordarsi con chi vuole, ma sono in stato avanzate le trattative con i Blaugrana: servono almeno 40 milioni l'anno 

Di Redazione

Lionel Messi, sei volte vincitore del Pallone d’Oro, è da oggi ufficialmente svincolato con il Barcellona quindi senza contratto per la prima volta nella sua carriera. Le trattative con il Barcellona per il rinnovo vanno avanti da tempo e il club blaugrana è convinto di essere in procinto di chiudere il nuovo accordo.

Pubblicità

Il presidente del Barcellona Joan Laporta ha ammesso che la situazione non è ideale, ma ha affermato che i negoziati sono in corso. «Stiamo andando bene, ma bisogna inserire l’accordo nel fair play finanziario», ha detto Laporta ai giornalisti. «Vogliamo che rimanga e siamo entusiasti che rimanga. Vorrei poter dire che Leo resta, ma non posso ancora dirlo. Siamo in procinto di trovare la soluzione». 

Messi ha espresso il desiderio di lasciare il Barcellona la scorsa stagione, con una crescente insoddisfazione per la direzione del club dentro e fuori dal campo. L’argentino è rimasto al Barcellona vincolato da una clausola del suo contratto, richiamata dall’ex presidente Josep Maria Bartomeu, poi sostituito da Laporta.

Messi, che è attualmente in Brasile con l’Argentina per la Copa America 2021, dovrebbe rimanere comunque al Barça salvo clamorosi ribaltoni. Il Barcellona ha trascorso gli ultimi 18 mesi nel tentativo di ridurre il proprio monte ingaggi, essendo stato notevolmente colpito finanziariamente dalla pandemia di Covid-19. Il precedente contratto di Messi, firmato nel 2017, valeva circa 593 milioni di dollari in quattro anni. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: