Notizie locali
Pubblicità

Sport

Messina incerottato e con un caso di covid: sconfitta "annunciata" a Catanzaro

Alle assenze pesanti di Vukusic, Balde, Sarzi Puttini e Fazzi, si sono aggiunte quelle di Damian (positivo al virus) e del bomber Adorante. Il Catanzaro con un gol per tempo piega la resistenza dei peloritani

Di Manuel Pernice

 

Pubblicità

 

Manuel Pernice

Messina incerottato. I peloritani, oltre alle defezioni degli attaccanti Balde e Vukusic, devono fare i conti con i problemi delle ultime ore. Indisponibili anche Damian, positivo al Covid e Adorante per un problema nel riscaldamento. Il Catanzaro prova a impensierire subito i biancoscudati.

 

 

Al 5' i calabresi protestano per un presunto fallo di mano in area di Simonetti. Per l'arbitro è tutto regolare. Al 13' Bombagi si incunea in area ma conclude in "bocca" al portiere. I padroni di casa provano a sfondare il castello difensivo avversario. Al 23' lancio in profondità per Cianci che viene anticipato da Lewandowski. Tre minuti dopo i calabresi aprono lo score. Cross di Vandeputte "sporcato da Carillo", Carlini da due passi beffa il portiere. Capuano non è soddisfatto della prova dei peloritani ed effettua subito una sostituzione. Fuori Konate e dentro Busatto. Al 40' il Messina si affaccia in area avversaria. Catania semina il panico sulla corsia laterale. Palla per Russo anticipato da un difensore.

Nella ripresa c'è un mischione nell'area catanzarese, il portiere non blocca poi tutto sfuma. E al 53' i calabresi mettono il lucchetto al match con un gran gol di Vandeputte. Anche se il Messina esce a testa alta e impensierisce con Busatto la difesa calabrese.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA