Notizie locali
Pubblicità

Sport

Mihajlovic, "Abbiamo mollato, mi dispiace"

Dionisi: "Grande gruppo, meritiamo di chiudere alla grande"

Di Redazione

BOLOGNA, 15 MAG - Non era così che Sinisa Mihajlovic immaginava l'ultima casalinga della stagione. Il Bologna perde 3-1 con il Sassuolo e la rabbia è palese: "Dopo Venezia abbiamo chiuso mentalmente la stagione e si è visto oggi. Di fronte abbiamo trovato una squadra più in palla di noi, ma che si è dimostrata più forte per una questione di livello di mentalità. Non deve esserci sempre qualcuno a motivarti, se vuoi fare il calciatore, cazzo. Ventimila persone erano venute a vederci con 40 gradi e questo doveva bastare. Mi dispiace, abbiamo mollato". La rabbia coinvolge anche Theate, sostituito come già a Venezia: "A Venezia dovevo cambiare qualcosa e lui se ne è andato senza neanche salutare, mancando di rispetto. Oggi l'ho cambiato perché è stato il peggiore. Potenzialmente può diventare un giocatore forte, ma deve stare calmo. Non dobbiamo permetterci di perdere l'ultima partita a Genova e cercherò uomini motivati, perché non mi piace fare brutte figure". E' ottima invece la figura del Sassuolo, per la soddisfazione di Dionisi: "Meritiamo di finire bene un'annata già ottima. Bisogna trovare motivazioni e riscattare la sconfitta dell'andata (0-3) era un fattore. Sono soddisfatto per i ragazzi". In primis Berardi e Scamacca, i mattatori di giornata: "Domenico fa bene da anni, è un leader, ha numeri clamorosi e fa piacere anche sul piano umano, perché dopo la delusione con la nazionale non era scontato. Gianluca è cresciuto tantissimo, i gol li ha sempre saputi fare ma sta crescendo soprattutto nella lettura del gioco e può crescere ancora molto. Allenare giocatori italiani è una base importante per gruppo e squadra e abbiamo la volontà di dare continuità a questo tipo di progetto".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA