Notizie locali
Pubblicità

Sport

Mondiali Under 17: bronzo alla palermitana Fabiana Rinella

La lottatrice palermitana è salita sul podio iridato, dopo l'argento ai recenti Europei. In azzurro anche altri quattro siciliani: Federico Caniglia (Wrestling Scordia), Michael Rindone e Salvatore Materia (Lotta Club Jonio Catania) e Rosalia Mutolo (Accademia Scuderi Palermo)

Di Lorenzo Magrì

La prima medaglia dell'Italia ai Mondiali di lotta Under 17 porta la firma della palermitana Fabiana Rinella. Al PalaPallicone di Ostia, Fabiana, figlia d'arte, il papà Salvatore è stato olimpionico nella lotta ai Giochi di Atene 2004, dopo l'argento agli Europei Under 17 di Bucarest, s'è confermata ad alti livelli anche nella rassegna iridata con al collo una prestigiosa medaglia di bronzo nella categoria 49 kg.

Pubblicità
Fabiana Rinella con il papà-allenatore Salvatore azzurro nella lotta ai Giochi di Atene 2004

 

Fabiana Rinella, in gara per il Gs Fiamme Oro Termini Imerese, all'esordio iridato è partita alla grande, battendo prima la statunitense Jimenez 9-2 e poi, ai quarti, l’egiziana Mahmoud 10-0. In semifinale, ha purtroppo dovuto cedere il passo alla giapponese Mihoko Takeuchi e nella finale per il bronzo è entrata sulla materassina con una grinta e una determinazione incredibili ed ha avuto infatti la meglio sull’avversaria slovacca, Reka Hegedus, battuta con un netto 7-0.

<È un’emozione indescrivibile - ha commentato Fabiana Rinella - dopo tanti sacrifici finalmente è arrivata la medaglia che voglio dedicare a Lucio Caneva, il team manager della lotta, scomparso qualche giorno fa, a mio padre, che mi supporta ogni giorno insieme a tutta la mia famiglia, e al Gruppo Sportivo Fiamme Oro. Ripartire dopo la sconfitta in semifinale non è facile, soprattutto mentalmente. Ho perso con un’atleta molto valida come la giapponese Mihoko Takeuchi e il terzo posto doveva essere per forza mio. Ce l’ho messa tutta ed è arrivato>.

 

Federico Caniglia (Wrestling Scordia)
Michael Rindone (Lotta Club Jonio Catania)
Salvatore Materia (Lotta Club Jonio Catania)

 

Niente da fare invece per la palermitana Rosalia Mutolo (Accademia Scuderi) con l'allieva del maestro Paolo Rubino che si è fermata nei 65 kg, battuta dalla bulgara Viktoria Radeva. E a Roma in azzurro ai Mondiali anche altri quattro siciliani nella greco romana. Federico Caniglia della Wrestling Scordia, allenato dal papà Gianluca e due atleti della Lotta Club Jonio Catania del maestro Salvatore Campanella, Michael Rindone e Salvatore Materia allievi del maestro Daniele Ficarra. Federico Caniglia (60 kg) e Michael Rindone (71 kg) purtroppi si sono fermati, battuti rispettivamente dal romeno Vladimir Pascari e dal kirghizo Adilet Abykeev e stessa sorte nei 55 kg per Salvatore Materia che ha ceduto all'uzubeko Khurshidbek.

 

Il maestro Daniele Ficarra, Michael Rindone (Lotta Club Jonio Catania), Federico e Gianluca Caniglia (Wrestling Scordia)

 

Approfondimenti sul giornale in edicola domani.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: