Notizie locali
Pubblicità

Sport

Motocross: Tony Cairoli domenica torna in pista in Gran Bretagna

Nel Mondiale MXGp, il pilota messinese, nove titoli iridati in carriera, dovrà riscattare il mezzo passo falso all'esordio in Russia.

Di Lorenzo Magrì

Il Mondiale di motocross ripartirà domenica in Gran Bretagna con la seconda prova in programma sul suggestivo tracciato di Matterley Basin. Una seconda prova che servirà per capire chi tra il campione in carica Tim Gajser, l’”olandese volante” Jeffrey Herlings e il pilota messinese Tony Cairoli avrà più chanche per conquistare il titolo iridato 2021.

Pubblicità

La prima prova in Russia si è chiusa nel segno dello sloveno Gajser, ma il Tony Cairoli visto in azione in gara-1 (3° dietro a Gajser e il francese Febvre) prima della caduta e il ritiro per la rottura della frizione in gara-2, è sembrato in grado di poter puntare quest’anno al 10° titolo iridato in carriera.

«Sono abbastanza deluso dal mio errore in Russia - spiega Cairoli - soprattutto perché l'ho commesso a tre giri dalla fine e in un posto dove molti piloti erano già caduti. Per fortuna non mi sono fatto male, così ho provato a ripartire, perché avevo un po' di vantaggio sui ragazzi dietro ma la frizione era rotta e il manubrio piegato. La testa adesso è rivolta al Gp di Gran Bretagna, su un circuito dove nel 2019 ho vinto davanti a Tim Gajser».

E lo spettacolo non mancherà perchè questi tre straordinari campioni hanno praticamente monopolizzato le ultime edizione del Gp di Gran Bretagna sulla pista di Matterley Basin. Herlings ha vinto nel 2020 e nel 2018, Cairoli ha vinto nel 2019, 2015, 2014, 2012 e 2011 e Gajser ha vinto nel 2016. L'anno scorso è stato Herlings a vincere in Inghilterra davanti a Gajser e Cairoli; nel 2019 Cairoli ha vinto con Gajser secondo, nel 2018 è stato Herlings a vincere con Cairoli secondo e Gajser ha vinto nel 2016.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: