Notizie locali
Pubblicità

Sport

MotoGp: il trionfo di Fabio Quartararo in Olanda, malissimo Valentino Rossi

Il primo degli italiani è stato Francesco Bagnaia, sesto

Di Redazione

La prima metà della stagione della MotoGp si chiude nel segno di Fabio Quartararo. Ad agosto il francese ripartirà con 34 punti di vantaggio in testa alla classifica del Mondiale, sempre più leader dopo la sua quarta vittoria nel 2021. È diventato il primo francese a conquistare il Gp d’Olanda, dove la Yamaha ha confezionato una pregevole doppietta con Maverick Vinales, in pole position ma rallentato al via da un problema alla frizione. 

Pubblicità

Festeggia un ottimo podio Joan Mir, partito decimo su Suzuki, mentre è solo sesto Francesco Bagnaia, protagonista sulla sua Ducati per metà gara di un testa a testa spettacolare con Quartararo, fino alla penalità ricevuta per aver sforato troppe volte dalla pista, quasi in contemporanea il con l’incidente del suo compagno di squadra, Jack Miller. Ancor più deludente la corsa di Valentino Rossi, fuori pista dopo 8 giri, mentre Marc Marquez con la sua Honda completa una rimonta da applausi, dal ventesimo posto al settimo. 

Quartararo fa scintille anche nel festeggiamento post gara, quando con un bastone da golf impiega tre tentativi per colpire in pista una pallina. E pazienza per quel braccio destro che gli dà fastidio, lo stesso operato meno di due mesi fa. «Ho avuto qualche difficoltà ma non è per l’operazione, con il tricipite ho fatto fatica in questo week end perché la pista è difficile. Era una brutta sensazione, nella prima metà della gara ho avuto un pò di paura. Ma sono soddisfatto», spiega alla fine il francese, sempre più primo in classifica generale davanti a Johann Zarco, quarto ad Assen. 

Sull'altra Yamaha, corre verso un futuro in certo Vinales, secondo indiscrezioni dalla Spagna intenzionato a risolvere il contratto con un anno di anticipo per trasferirsi all’Aprilia nel 2020. Sta per succedere qualcosa? «Posso dire che sono molto lontano dal mio potenziale, e con questo ho detto tutto», taglia corto il diretto interessato. Il Team director di Yamaha, Lin Jarvis la mette così: «Per oggi non diciamo nulla sulle voci di mercato. Sono molto contento che domani inizino le vacanze. Vedremo. Ora non ho altro da aggiungere». Si riprende l’8 agosto con il Gp di Stiria. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: