Notizie locali
Pubblicità

Sport

Nasce WeSportUp, Cozzoli "sport deve innovarsi e rinnovarsi"

Nasce al Foro Italico acceleratore per startup sport e benessere

Di Redazione

ROMA, 06 APR - Nasce al Foro Italico l'acceleratore 'WeSportUp' per startup dello sport e del benessere. L'iniziativa, promossa da Sport e Salute SpA e dal Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital, punta a colmare il gap nazionale di investimenti in innovazione nello sport che a livello globale negli ultimi 5 anni ha superato i 27,5 miliardi di euro. "Oggi penso sia un giorno importante, lo sport italiano si prende un'altra medaglia che non aveva, quella di essere nel ranking dei paesi che possono crescere con lo sport tech" ha esordito il presidente e ad di Sport e Salute Vito Cozzoli. "Tutti crediamo nell'innovazione, questo è il valore che ci lega - ha continuato -. Lo sport italiano deve cogliere le sfide del cambiamento, deve innovarsi e rinnovarsi. Il Foro Italico deve essere la Silicon Valley dello sport tech". WeSportUp, nel campus tecnologico totalmente rinnovato all'interno del Parco del Foro Italico, coinvolgerà in 3 anni, attraverso una call pubblica, circa 30 startup sportstech e wellnesstech - sia nazionali che internazionali interessate allo sviluppo in Italia - e contribuirà a fornire ulteriore supporto finanziario alle realtà più meritevoli insieme ad investitori terzi già interessati al progetto. L'edizione 2022 durerà 10 mesi e partirà con una fase di scouting (della durata di 4 mesi) con l'obiettivo di cercare le realtà più interessanti e culminerà nel 'Selection Day', giorno in cui verranno selezionate le 10 startup che parteciperanno alla fase di accelerazione, un periodo di 13 settimane che prevede un lavoro quotidiano coordinato dal team di WeSportUp, fatto di momenti di accompagnamento one-to-one e coaching, attività di supporto allo sviluppo di business delle startup, sessioni di lavoro con le aziende corporate partner con l'obiettivo di sviluppare gli investimenti industriali nello sport.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA