Notizie locali
Pubblicità

Sport

Percassi risponde al Papu Gomez: «Lui fuori per una grave atto di indisciplina»

Il presidente ha diffuso un comunicato. L'ex del Catania aveva accusato di Gasperini di averlo aggredito

Di Redazione

L’Atalanta rompe il silenzio dopo le accuse mosse dal Papu Gomez. Il presidente Antonio Percassi, tramite un comunicato ufficiale, ha voluto specificare quali sono stati i motivi che hanno spinto la dirigenza a cedere il calciatore argentino al Siviglia durante la scorsa sessione invernale di mercato.

Pubblicità

 

 

«Mi spiace tornare a parlare della vicenda - si legge sulla nota diramata sul sito dei nerazzurri -, ma la cessione di Alejandro Papu Gomez è stata voluta da Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, per un grave atto di indisciplina nei confronti della Proprietà. Altro non c'è da aggiungere».

In un’intervista al quotidiano La Nacion il giocatore aveva accusato la proprietà di averlo scaricato dopo sette anni e nonostante l'ottimo rapporto che c'è sempre stato con la famiglia Percassi. «Il trattamento che ho ricevuto dalla proprietà mi ha fatto molto male - ha dichiarato Gomez -. Credo che sia stata una questione economica, hanno preferito continuare con Gasperini perché sanno che fa guadagnare molti soldi al club. E poi mi hanno chiuso le porte del calcio italiano», aveva ribadito il giocatore nelle scorse ore.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA