Notizie locali
Pubblicità

Sport

Perisic positivo al Covid, per lui l'Europeo è già finito

L'ala dell'Inter già in isolamento. Tamponi negativi per i suoi compagni

Di Redazione

La Croazia domani, nella sfida per gli ottavi dell’Europeo contro la Spagna a Copenaghen, non potrà contare su Ivan Perisic, che ieri è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha annunciato la Federcalcio croata. Per l'ala dell’Inter il torneo è probabilmente finito, a prescindere dall’eventuale qualificazione della sua squadra. Perisic è il bomber dei croati a Euro 2020, dal momento che è andato a segno due volte in tre partite: contro la Repubblica Ceca (1-1) e la Scozia (3-1).

Pubblicità

Il giocatore «osserverà un periodo di 10 giorni d’isolamento e non parteciperà alle partite della Nazionale croata durante questo periodo», recita una nota. 

 «L'equipe medica ha isolato Ivan dagli altri componenti della Nazionale e immediatamente informato della situazione le autorità epidemiologiche competenti, fornendo le prove di avere adottato le misure necessarie per prevenire la diffusione del coronavirus», aggiunge la Federazione, specificando di avere ricevuto i risultati del test del giocatore ieri sera.  Tutti gli altri giocatori e lo staff sono risultati negativi, secondo la Federazione.

Perisic ha segnato il terzo gol martedì scorso nella vittoria sulla Scozia, che è stata privata del centrocampista Billy Gilmour, risultato positivo qualche giorno prima al Coronavirus. Due giocatori inglesi, Mason Mount e Ben Chilwell, sono stati messi in isolamento per 10 giorni dopo aver parlato con il compagno di club Gilmour, dopo lo 0-0 tra Inghilterra e Scozia del 18 giugno, ma nessun giocatore scozzese era stato messo in quarantena.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: