Notizie locali
Pubblicità

Sport

Processo all'Italia: nuovo gioco e giovani, la difesa

Zoff: rosa c'è, forma no. Capello: basta palleggi,imitiamo Klopp

Di Redazione

ROMA, 25 MAR - Tutto da buttare? La tentazione non manca, ma non è detto che una scelta drastica conduca sulla strada giusta, anche perchè le basi per ricostruire e neanche in tempi biblici non mancano, visto che Euro 2024 è dietro l'angolo. "Non possiamo dire che l'Italia non abbia giocatori - afferma Dino Zoff -. Quei trenta importanti li abbiamo sempre avuti e li ha anche questo gruppo. La rosa è buona ma non nelle migliori condizioni di forma, e ieri si è visto" Il gioco dell'Europeo ha stupito tutti, perche' controcorrente rispetto alla tradizine italiana. Un senatore del calcio mondiale come Fabio Capello chiede pero' un cambio di rotta: "Siamo il Paese del passaggio al portiere - lamenta -, un calcio che imita il Guardiola di 15 anni fa, passaggetti laterali, niente verticalità, poca forza, la disabitudine al contrasto Va bene solo se hai enorme qualità. Invece dovremmo inseguire il modello di Klopp, un calcio alla tedesca...".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA