Notizie locali
Pubblicità

Sport

Pugilato: la Fpi ospita la Nazionale femminile Youth Ucraina

Al Centro Nazionale di Assisi, D'Ambrosi 'lo sport unisce'

Di Redazione

ROMA, 27 MAR - In una domenica speciale, segnata da una lunghissima ed emozionante bandiera della pace che ha colorato Piazza San Pietro durante l'Angelus e portata dal Sindaco del Comune di Assisi Stefania Proietti, il team azzurro della Federazione pugilistica Italiana ha accolto a Santa Maria degli Angeli la Nazionale Femminile Youth Ucraina, composta da diciannove atlete accompagnate dal Coach Roman Semenyshyn e dal medico Liubov Koval. A fare gli onori di casa sono stati il Presidente EUBC e Presidente Onorario FPI Franco Falcinelli e l'Assessore allo Sport del Comune di Assisi Veronica Cavallucci, insieme alle atlete della Nazionale Femminile Elite Italiana ed ai tecnici Patrizio Sumbu Kalambay e Massimiliano Alota. La Squadra Ucraina sarà ospitata dalla FPI presso il Centro Nazionale di Pugilato fino al'11 aprile e qui, insieme alla Nazionale Youth Italiana, che arriverà ad Assisi il 1 aprile, potrà ultimare gli allenamenti in vista dei Campionati Europei Youth previsti a Sofia, in Bulgaria, a partire dal 12 aprile. Un training camp solidale che culminerà in un match ufficiale, utile per testare il grado di preparazione delle giovani e talentuose atlete azzurre e ucraine. Il Centro Nazionale Federale accoglie da sempre le Nazionali Straniere ed è un punto di riferimento importante a livello internazionale, futura sede dell'European Boxing Academy, ma questa volta l'ospitalità è più sentita che mai: "A nome del Consiglio Federale e di tutto il Pugilato Italiano - dichiara il Presidente FPI Flavio D'Ambrosi - do' il più caloroso benvenuto al Team Ucraino, a cui daremo il massimo supporto in attuazione dei valori umanitari, di accoglienza e vicinanza e del puro spirito di fratellanza olimpica che deve caratterizzare tutto il movimento sportivo nazionale ed internazionale. La FPI è solidale con tutti gli atleti e tecnici ucraini che stanno vivendo questo drammatico momento. Lo sport unisce ed il Pugilato Italiano è pronto a dare il suo contributo credendo fortemente nella pace e nel rispetto della vita umana".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: