Notizie locali
Pubblicità

Sport

Ragusa-Catania, la conferenza pre-gara di Ferraro: «Ci sono tanti etnei tra gli avversari, sapremo contrastare la loro grinta»

Dall'allenatore però nessuna anticipazione sulla formazione che domenica affronterà gli iblei 

Di Giovanni Finocchiaro

Nessuna anticipazione sulla formazione, il ringraziamento ai tifosi, l'autostima del gruppo che deve crescere e tramutarsi in vittorie. Giovanni Ferraro ha impostato la prima conferenza stampa pre-gara del nuovo corso sulle motivazioni che il Catania Ssd deve portare sul campo di Ragusa per l'esordio stagionale nel campionato di Serie D.

Pubblicità

«I dirigenti hanno costruito una squadra completa in tutti i reparti, il ds Laneri e la società hanno portato a termine un lavoro enorme in poco tempo. Chiunque è stato chiamato ha risposto subito. Come si può non accettare il Catania?» ha detto l'allenatore sulla squadra che è stata consegnata nelle sue mani.

Sull'avversario: «Il Ragusa è una squadra che vale. La motivazione muoverà il loro gioco contro di noi, ci sono molti catanesi che ci affronteranno con grande grinta. Prepariamo gara, contrasti e 90 minuti con grande intensità».

A Ragusa arriveranno tanti tifosi. L'appello di società e di forze dell'ordine è di non viaggiare verso il centro ibleo senza biglietto. Sarebbe inutile. Ferraro sui tifosi: «La presentazione al Massimino ci ha lasciato una gioia immensa. Saranno in tanti a seguirci, noi siamo sempre pronti a dare il massimo per noi, per loro, per la città».

Intanto il Catania ha comunicato che le autorità competenti hanno rideterminato la capienz dello stadio “Angelo Massimino” concedendo la disponibilità di 16.731 posti, così suddivisi: Tribuna A 3.231; Tribuna B 3.375; Curva Nord 4.875; Curva Sud 4.500; Settore Ospiti 750.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA