Notizie locali
Pubblicità

Sport

Riscatto del Messina nello scontro diretto con il Potenza

Peloritani in vantaggio con un super gol di Piovaccari, il raddoppio nel finale con Fofana

Di Manuel Pernice

Tre punti pesanti. Il Messina torna alla vittoria dopo la battuta d'arresto contro il Monterosi. Un successo importante, perchè se i peloritani chiuderanno la stagione con un vantaggio superiore a 8 punti sulla penultima (al momento sono 6 le lunghezze) eviterebbero i play out. A sbloccare il match ci pensa Piovaccari con un gol d'altra categoria. Nei minuti finali è Fofana a mettere il lucchetto al match. 

Pubblicità

Avvio "sprint" del Potenza. Al 5' Cuppone si incunea in area ma conclude di poco a lato. Sette minuti dopo è ancora l'attaccante lucano a mettere i brividi al Messina. Conclusione da distanza siderale respinta in corner da Lewandowski. Peloritani sorpresi dall'atteggiamento del Potenza. Ma alla prima occasione i giallorossi sbloccano il match. Al 15' Piovaccari tira una sassata dal limite dell'area che si infila sotto la traversa. Il gol del vantaggio cambia il "film" della partita. Il Messina prende le misure al Potenza e tiene meglio il campo. Al 36' i peloritani bussano in area avversaria: inzuccata di Piovaccari sugli sviluppi di corner che termina alta. Nei minuti finali del primo tempo i lucani si affacciano due volte in area avversaria. Prima con la conclusione di Volpe bloccata da Lewandowski. Poi è Nigro a provarci dalla distanza, ma la sfera si spegne a lato. 

Nella ripresa il Potenza prende in mano il pallino. Il Messina serra le fila a difesa del vantaggio. La prima occasione la costruisce Volpe, ma la sua conclusione è facile preda di Lewandowski. Il tecnico lucano getta nella mischia Costa Ferreira e Carnielutti. Risponde Raciti inserendo Balde e Damian per Piovaccari e Adorante. Con il passare dei minuti il Potenza produce il massimo sforzo. Al 69' Burzio con una conclusione al volo impegna Lewandowski. Il portiere polacco con un volo plastico risponde presente. Due minuti dopo il Messina in contropiede cerca il colpo del k.o. Ripartenza di Balde che imbecca Damian. Ma più che un tiro il centrocampista peloritano fa un passaggio al portiere. Nei minuti finali il tecnico giallorosso getta nella mischia Konate e Camilleri per Marginean e Gonçalves. Al 88' Lewandowski in uscita salva tutto anticipando un calciatore avversario. Tre minuti dopo il Messina manda ko il Potenza. Balde orchestra una ripartenza perfetta e imbecca Fofana. Il centrocampista ivoriano manda al bar il marcatore e di sinistro firma il raddoppio. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: