Notizie locali
Pubblicità

Sport

Sport e Salute: Nepi 'Coni contromano, 88 mln ristoro per sport'

Dg, immaginavamo Comitato olimpico felice per contributi

Di Redazione

ROMA, 19 LUG - "Non si comprende come il Coni possa decidere di 'procedere contromano' sul tema della ripartizione della contribuzione straordinaria in favore degli Organismi Sportivi, contestando la misura appena varata". Così il direttore generale di Sport e Salute, Diego Nepi Molineris, risponde alle parole pronunciate dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, in Consiglio nazionale. "Immaginavamo il comitato olimpico soddisfatto, felice - - aggiunge Nepi Molineris - per quei soldi, 88 milioni, che, oltre a rappresentare un non trascurabile ristoro agli organismi sportivi e un impulso all'attività sportiva del Paese, dalle famiglie agli over 65, sono stati distribuiti seguendo il ferreo principio della meritocrazia e dello spirito d'iniziativa, principi fondanti dello sport agonistico e della pratica sportiva. Principi - prosegue il dg di Sport e Salute - che saranno applicati nella futura distribuzione delle risorse, aprendo così una nuova via, distante dai criteri del passato e illuminata da un orizzonte di equità. Un orizzonte che dovrebbe essere identico anche per il Coni, nella costruzione di un percorso virtuoso, sostenibile, che possa rappresentare un'eredità certa e fondante per lo Sport, il Paese e quei giovani che avranno la responsabilità di custodire e promuovere quell'eredità".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA