Notizie locali
Pubblicità

Sport

Tennis: Nadal contro esclusione russi a Wimbledon "è ingiusto"

Il campione spagnolo: "La guerra non è colpa loro"

Di Redazione

(ANSA-AFP) - MADRID, 01 MAG - "Molto ingiusta". Rafael Nadal considera così la decisione di Wimbledon di escludere i giocatori russi e bielorussi dal torneo dello Slam a causa dell'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. "Non possono fare molto loro - ha detto il campione spagnolo a Madrid dove disputerà il Masters 1000 di casa - che colpa hanno per quanto sta succedendo, mi dispiace davvero per loro. Dico comunque che quanto succede nel nostro sport è irrilevante di fronte a così tante persone che muoiono e soffrono". Wimbledon ha annunciato dieci giorni fa di lasciare fuori russi e bielorussi dall'edizione 2022 (27 giugno-10 luglio) del torneo: tra i giocatori interessati ci sono il n.2 del mondo Daniil Medvedev, Andrey Rublev (N.8) e Aryna Sabalenka (N.4). Novak Djokovic, che aveva già definito "folle" la decisione, ha ribadito la sua posizione a Madrid dove è atteso in campo: "Penso che sia ingiusto". (ANSA-AFP).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: