Notizie locali
Pubblicità

Sport

Tennis: Zverev pessimista, non credo che sarò all'US Open

N.2 del mondo è tornato ad allenarsi dopo l'infortunio a Parigi

Di Redazione

MONACO, 11 AGO - Alexander Zverev, tornato ad allenarsi cinque giorni fa dopo il grave infortunio in semifinale al Roland-Garros, oggi è parso pessimista su una possibile partecipazione agli US Open (29 agosto-11 settembre). "Ovviamente cercherò comunque di essereci, anche se sarà una presenza molto, molto breve", ha spiegato il numero 2 del mondo durante una conferenza stampa organizzata ad Amburgo. Al più tardi, Zverev spera di tornare in campo per la fase a gironi di Coppa Davis nella sua città natale, Amburgo, dal 13 al 18 settembre, contro Francia (14), Belgio (16) e Australia (18). Nelle semifinali del Roland-Garros del 3 giugno, il 25enne tedesco è stato costretto al ritiro prima dell'inizio del secondo set contro Rafael Nadal. Su un appoggio, la caviglia destra di Zverev si era completamente girata ed il giocatore aveva lasciato il campo in sedia a rotelle. Le visite mediche avevano poi evidenziato lo strappo dei tre legamenti esterni della caviglia destra, lesione che ha richiesto un intervento ed una lunga riabilitazione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: