Notizie locali
Pubblicità

Sport

Ultimi giorni per la Salernitana, la Figc dà l'ultimo avvertimento: «O si vende o il 31 dicembre è fuori dalla A»

La Federazione non ha dato seguito alla indicazione della Lega: se non c'è un acquirente il campionato diventa a 19

Di Redazione

«Nessuno sconto». Lo dice il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, rispetto alla scadenza del 31 dicembre per la cessione delle quote della Salernitana. Al termine del consiglio federale odierno, che ha confermato la deadline di fine anno per trovare i nuovi acquirenti del club campano onde evitare l’esclusione dal campionato, Gravina ha aggiunto: «Mi dicono che farò una brutta figura? Io non mando la Federazione al massacro. Spero non accada, ma senza elementi oggettivi al 31 dicembre la Salernitana è fuori dalla Serie A. La proroga non è contemplata».

Pubblicità

 

 

«Sulla Salernitana non abbiamo assunto nessuna delibera, non era necessario. Ho letto il contenuto di un atto notarile. Ieri sera abbiamo ricevuto una richiesta di avere una proroga che non è contemplata nell’atto notarile. Noi auguriamo alla Salernitana in questi 10 giorni di trovare un acquirente altrimenti l'atto notarile è chiaro. Non ci sono sconti" rispetto alla scadenza del 31 dicembre per la cessione» ha aggiunto il presidente della Figc».

«La richiesta della Serie A? Ha espresso una posizione, che non era all’unanimità, oggi non c'è stata votazione e discussione, ma solo una presa d’atto dell’atto notarile chiaro tra trustee e disponenti». Poi sul problema che potrebbe avere la Serie A con 19 club, spiega: «E' un problema che mi pongo ma non è l’impostazione che posso seguire, il problema è che bisogna essere credibili a livello di opportunità che vengono offerte. Questo caso è un unicum, abbiamo tolto le multiproprietà e abbiamo anche dei ricorsi. Se una società sana come la Salernitana non ha offerte c'è un problema ma non è il mio». 

«La norma è chiara, due società con la stessa proprietà non si possono avere», ribadisce Gravina. «Oggi è l’ultimo consiglio federale dell’anno. O entro il 31 dicembre arriva una comunicazione ufficiale dai trustee che hanno definito la vendita con il preliminare e quindi chiedono 45 giorni di proroga o la Salernitana è fuori. Il campionato sarebbe falsato? No, potrebbe essere falsato lasciando la Salernitana, non lo è perché azzerando tutto sono tutti alla pari. Mi dispiace tantissimo perché c'erano e ci sono ancora le condizioni per risolvere il problema, ma non dipende più da noi». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA