Notizie locali
Pubblicità

Sport

Vela: a 'L'Uomo e il Mare' la cronaca del 65mo Zafarancho

Rubrica Rai Sport ad Alghero tra storia, pirati e integrazione

Di Redazione

ROMA, 05 MAG - Le avventure affascinanti dei pirati nelle acque dei Caraibi. Bucanieri e Filibustieri che vivacizzarono con le loro scorrerie le zone dell'isola di Tortuga e le coste dell'Hispaniola Haiti per buona parte del '600 e l'inizio del 700. Una storia iniziata molti anni fa quella dei Fratelli della Costa che dal Cile sono sbarcati in Italia nel lontano 1953 animati da grandi aspirazioni di giustizia e libertà. La consacrazione ufficiale con la prima Tavola nel nostro Paese il 10 marzo del 1957 a bordo del Transatlantico " Cristoforo Colombo". La storia, i rituali e i valori della Fratellanza codificati nell'Ottalogo come codice di comportamento nella puntata della Rubrica "L'UOMO E IL MARE", il programma ideato, curato e condotto da Giulio Guazzini, in onda questa sera alle 22.50, su RAISPORT +HD. In apertura la cronaca del 65mo Zafarancho dei Fratelli della Costa Italiani riuniti ad Alghero, dove sono state raccolte le testimonianze e le voci più prestigiose dell'Associazione. Di seguito la visita, in esclusiva per RAISPORT, all'Eco - Museo Egea di Fertilia ad un passo da Alghero, straordinaria testimonianza di luce sulla memoria. Un patrimonio culturale e ambientale tutto da scoprire. L'esodo italiano, via mare, dalla Venezia Giulia, Istria e dalla Dalmazia con la formazione straordinaria di una nuova Comunità nel segno dell'integrazione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: