Notizie locali
Pubblicità

Sport

Verso i Giochi di Parigi 2024: stage a Catania dell'Italboxe

Sul ring della Fitbull Palestre della Cavallaro Boxing Team fino al 31 prossimo si alleneranno i big azzurri in testa il catanese Salvatore "Occhi di Tigre" Cavallaro, bronzo iridato ed europeo. Agli Europei giovanili in Turchia due bronzi per i talenti siciliani Lo Piccolo e Filardi per la gioia dei due ct Patrizio Oliva e Valeria Calabrese

Di Lorenzo Magrì

La corsa verso i Giochi di Parigi 2024 della boxe italiana è cominciata ieri da Catania. Sui ring della Fitbull Palestre della Cavallaro Boxing Team, fino al 31 prossimo si alleneranno nove azzurri elite per il primo step verso le prime qualificazioni olimpiche in programma dal gennaio 2023.

Pubblicità

Agli ordini dei due tecnici Gennaro Moffa e Giovanni Cavallaro e sotto le direttive del c.t. azzurro Emanuele Renzini, al lavoro alcuni dei big del pugilato italiano come Federico Serra, Gianluigi Malanga, Aziz Abbes Mouhidine e i due atleti di casa, Salvatore “Occhi di Tigre” Cavallaro e il cugino Salvatore Cavallaro junior che quest’anno ha fatto il suo esordio alla grande in azzurro con la squadra elite assoluta dopo i tanti successi a livello giovanile.

 

Salvatore "Occhi di Tigre, Giovanni e Salvatore junior Cavallaro

 

«Cominciamo un percorso - ci dice Giovanni Cavallaro che allena il figlio Salvatore e il nipote Salvatore junior - che speriamo possa portare tanti pugili azzurri ai Giochi di Parigi 2024>. «A Parigi voglio andare a tutti i costi - fa il suo esordio Salvuccio “Occhi di Tigre” - e già da questo raduno a Catania si comincia a lavorare duramente per arrivare al meglio alle prime qualificazioni di gennaio. In questi due anni i miei sacrifici sono stati ripagati all’80%, ho vinto il bronzo ai Mondiali, il bronzo agli Europei e il bronzo ai Giochi del Mediterraneo e serviva l’oro per essere ripagato al 100%. Ringrazio mio papà, il mio Gruppo Sportivo Fiamme Oro, il tecnico Gennaro Moffa e il c.t. Emanuele Renzini>.

 

Salvatore "Occhi di Tigre" Cavallaro (Fiamme Oro), bronzo iridato ed europeo

 

Il maestro Carmelo Mammana e Francesco Iozia (Eagle Avola)

 

Salvatore, 27 anni, ha disputato 166 match in carriera e ne ha vinto ben 127 e due pari; invidiabile anche il palmares del cugino Salvatore junior, 21 anni, 80 match, 60 vittorie e 3 pari e dell'altro siciliano che fa parte del gruppo azzurro, l’ibleo Francesco Iozia, il talento siciliano allenato alla Eagle Avola dal maestro Carmelo Mammana che vanta già ben 58 vittorie, 1 pari in 87 match disputati.

 

Il siracusano Giuseppe Canonico (Fiamme Azzurre)

 

TRAINING CAMP E ROUND ROBIN CON 9 SICILIANI. E Il pozzallese Iozia insieme ad altri otto siciliani prenderà parte dal 6 al 10 settembre a Montesilvano al training camp e torneo Round Robin di selezione. Con lui ci saranno anche Tommaso Sciacca (54 kg), Giuseppe Canonico (60 kg), Daniele Salerno 860 kg), Angelo Morello (63,5 kg), Angelo Bruno (63,5 kg), Salvatore Cavallaro junior (71 kg), Enofe Imade (71 kg) e Antonino Aldo Neglia (86 kg).

 

 

GLI AZZURRI A CATANIA. Ecco gli azzurri che si alleneranno a Catania fino al 31 agosto. 51 kg Federico Serra (Fiamme Oro); 57 kg Francesco Iozia (Eagle Avola) e Michele Baldassi (Fiamme Azzurre); 63,5 kg Gianluigi Malanga (Fiamme Azzurre); 71 kg Salvatore Cavallaro j. (Cavallaro Boxing Team); 80 kg Salvatore Cavallaro (Fiamme Oro); 92 kg Abbes Aziz Mouhidine (Fiamme Oro); + 92 kg Diego Lenzi (Asd Alto Reno) e Vincenzo Fischetti (U. Boxe Mestre).

 

Estella Filardi, bronzo nei 51 kg con Valeria Calabrese il ct azzurro della squadra schoolgirl

 

Salvatore Lo Piccolo bronzo nei 52 kg agli Europei schoolboy in Turchia

 

EUROPEI GIOVANILI. I campionati Europei schoolboy e schoolgirl  si sono conclusi a Ezurum in Turchia con l'Italboxe che ha chiuso la kermesse continentale con 8 medaglie: 1 oro, 2 argenti e 5 bronzi. In azzurro quattro siciliani che si sono ben comportati: le due sorelle gemelle etnee Gloria ed Elena Potenza dell'Accademia dello Sport del maestro Luigi Tumeo si sono fermati ai quarti nei 38 e 40 kg, mentre sono arrivate due bronzi che portano la firma di Salvatore Lo Piccolo (Cannata Boxe) nei 52 kg ed Estella Filardi (Pug. Scalia) nei 51 kg. In Turchia i talenti al maschile 3erano seguite dall'ex iridato patrizio Oliva e al femminile dall'ex campionessa modicana Valeria Calabrese. <Non posso che essere soddisfatta – ci dice Valeria Calabrese – tre podi al femminile e tante belle prestazioni lasciano ben sperare per il futuro del nostro movimento rosa>.

 

I medagliati azzurri con il ct Patrizio Oliva

 

Le azzurre con il ct Valeria Calabrese

 

Tutte le azzurre schoolgirl in Turchia

 

Approfondimenti sul giornale in edicola oggi

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: