Notizie locali
Pubblicità

Sport

Vezzali "mondo dello sport allontani chi lo mette a rischio"

Promossa la giornata europea contro le molestie

Di Redazione

ROMA, 25 FEB - "Il mondo sportivo, a tutti i livelli, ha l'obbligo di allontanare definitivamente chiunque lo metta a rischio, così come, ha il dovere di tutelare chi ha subito molestie o abusi". E' il messaggio inviato dalla Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali in occasione della 'Giornata europea contro le molestie' promosso dall'ufficio in Italia del Parlamento Europeo e dalla Fise. "Stiamo lavorando a una strategia rivolta alla tutela dei minori nel mondo dello sport - ha continuato Vezzali -. A breve lanceremo una campagna di sensibilizzazione e, a Roma, nei prossimi mesi, organizzeremo un evento al termine del quale sarà pubblicata la policy che prevederà anche l'individuazione di referenti territoriali ogni organismo sportivo: persone di fiducia a cui fare riferimento e che, in caso di segnalazione di violenza o abuso, possono accogliere, ascoltare e intervenire offrendo sostegno alle vittime e alle loro famiglie a tutti i livelli". Dal palco arrivano poi anche le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò. "La Fise è stata la portabandiera di una grande vittoria culturale" ha commentato il numero uno dello sport italiano. Complimenti ascoltati dal presidente della Federazione Sport Equesti che ha ribadito come nello sport non possono esserci conflitti. "Alle Olimpiadi invernali - ha detto Di Paola - abbiamo visto atleti ucraini e russi abbracciarsi. Dobbiamo dire no alla violenza e no alle molestie. Dobbiamo combattere questi fenomeni in maniera preventiva".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA