Notizie locali
Pubblicità

Sport

Vezzali, sport unisce e ci rende fieri di essere italiani

Milano-Cortina opportunità di crescita nel segno sostenibilità

Di Redazione

ROMA, 05 APR - "Lo sport unisce e ci rende fieri di essere italiani": così il sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali, nel suo intervento durante la cerimonia di riconsegna del Tricolore dopo i Giochi olimpici e paralimpici invernali di Pechino. "A nome del Governo, sono a esprimerle il mio grazie per l'attenzione e la vicinanza che ha sempre riservato allo sport, al quale lei stesso ha riconosciuto grande efficacia sul piano sociale, culturale ed educativo - le parole di Vezzali - Lo sport, nonostante la pandemia non si è mai fermato e ha emozionato gli italiani in un momento in cui il Paese aveva bisogno di messaggi positivi. Con grande passione ha confermato il suo valore nel corso dei Giochi invernali di Pechino, dimostrando cuore, impegno e professionalità. Per questo, a ciascun componente della delegazione Olimpica e Paralimpica va il mio ringraziamento". "Raccogliere il testimone a Pechino è stata una grande emozione - ha aggiunto - Abbiamo preso in carico la Bandiera a 5 cerchi perché la prossima edizione dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali, nel 2026, vedrà protagonista l'Italia. Sarà l'occasione per far conoscere le nostre bellezze naturali, la nostra storia e il nostro patrimonio culturale. Potenzieremo le infrastrutture e investiremo affinché questo appuntamento sia una concreta opportunità di crescita nel solco della sostenibilità". Vezzali ha poi ricordato l'impegno dello sport italiano nell'accoglienza degli ucraini: "Da sempre ambasciatore di pace e capace di promuovere l'accoglienza, lo sport italiano si è adoperato in queste settimane per ospitare gli atleti ucraini in fuga dal loro Paese o impossibilitati a rientrarvi: avvieremo a tal proposito dei progetti dedicati al sostegno degli Organismi sportivi che stanno ospitando o ospiteranno gli atleti in difficoltà. La solidarietà, uno dei principi cardine del mondo sportivo, sta consentendo a queste ragazze e a questi ragazzi di continuare gli allenamenti e dà loro l'opportunità di partecipare alle competizioni sportive previste nei prossimi mesi. Ancora una volta l'Italia e lo sport dimostrano di avere un grande cuore e di essere capaci di fratellanza. Lo sport unisce e ci rende fieri di essere italiani".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA