Notizie locali
Pubblicità

Sport

Wimbledon al via: dieci italiani nel tabellone, Berrettini sogna l'impresa

Il numero 1 italiano se la vedrà al primo turnoi contro Pella. Sinner sorteggiato contro Fucsovics

Di Redazione

Saranno dieci gli Azzurri nel tabellone dei Championships che - dopo la cancellazione dell’anno scorso a causa della pandemia - tornano a disputarsi a Londra, con Novak Djokovic che insegue il 20esimo Slam per eguagliare il record detenuto da Roger Federer e Rafa Nadal.

Pubblicità

Il serbo, n.1 al mondo e reduce dalla doppietta Australian Open e Roland Garros, è il favorito per l’edizione n.134 di Wimbledon, dove ha già vinto cinque volte. Al primo turno lo attende la wild card britannica Jack Draper. Assente Rafa Nadal - lo spagnolo ha deciso di saltare anche i Giochi di Tokyo -, così come l’austriaco Dominic Thiem, sulla soglia dei 40 anni Federer torna all’All England Club per la 23esima volta in carriera, inseguendo il nono sigillo, dopo la sconfitta in finale (contro Djokovic), nel 2019: all’esordio, il campione svizzero, favorito n.6, se la vedrà contro il francese Adrian Mannarino, n.44 del ranking mondiale. 
 

Federer è stato sorteggiato nella metà bassa del tabellone, come il russo Daniil Medvedev, favorito n.2, opposto al primo turno al tedesco Jan-Lennard Struff, n.45. Stesso spicchio di tabellone per Matteo Berrettini, che al di là del ranking (testa di serie n.7) è comunque da inserire nella ristretta cerchia dei favoriti dopo il trionfo al Queen's: martedì affronterà l'argentino Guido Pella, n.59.

Degli altri nove italiani al via, tre sono all’esordio assoluto: Jannik Sinner, favorito n. 19, debutta contro l’ungherese Marton Fucsovics (n.49), Lorenzo Musetti (n.58) ha pescato il polacco Hubert Hurkacz (favorito n.14), mentre Gianluca Mager (n.78) esordisce contro l’argentino Juan Ignacio Londero (n.127). 

Sorteggio favorevole per Lorenzo Sonego, n.23, contro il portoghese Pedro Sousa (n.121), così come per Fabio Fognini (favorito n.26) contro lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas (n.40) e  Marco Cecchinato (n.84) contro la wild-card britannica Liam Broady, (n.144).

Abbordabili anche il primo match di Stefano Travaglia (n.86), opposto allo spagnolo Pedro Martinez (n.95), così come quello di Andreas Seppi (n.95) contro il portoghese Joao Sousa (n.94). Decisamente più impegnativo, viceversa, il debutto di Salvatore Caruso (n.97), sorteggiato contro il croato Marin Cilic, favorito n.32, e già finalista nel 2017. 
 

Nel tabellone femminile, assenti la campionessa in carica Simona Halep e Naomi Osaka, i favori dei pronostici sono per l'australiana Ashleigh Barty, che al primo turno potrà testare le sue condizioni fisiche contro la spagnola Carla Suarez Navarro. In gara c'è anche Serena Williams (favorita n.6), all’inseguimento del 24esimo Slam dopo le due ultime finali perse contro Angelique Kerber e Halep: al primo turno se la vedrà con la bielorussa Aliaksandra Sasnovich (n.100). Tre le italiane al via, nessuna tra le favorite: Camila Giorgi (n.75) ha pescato la svizzera Jil Teichmann ( n.53), Martina Trevisan (n.98) la russa Elena Vesnina, mentre Jasmine Paolini (n.89) sfiderà la danese Clara Tauson (n.93). 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: