Notizie locali
Pubblicità

Sport

Zanetti, contro il Lecce è dura ma l'Empoli è pronto

'Loro squadra in salute,a via del Mare ci vogliono gli attributi

Di Redazione

EMPOLI, 27 AGO - "Il Lecce è in salute, è organizzata, pressa, rende la partita difficile. In uno stadio come il Via del Mare ci vogliono davvero gli attributi per andare a fare la partita". Lo ha detto Paolo Zanetti, allenatore dell'Empoli che andrà ad affrontare il Lecce in trasferta domani sera. Il tecnico azzurro è soddisfatto del gruppo che "è abbastanza omogeneo - ha detto presentando la partita -, molti come Satriano, Haas e Grassi si stanno allineando", quanto a Baldanzi "è un potenziale fuoriclasse, bisogna avere anche il coraggio di buttarlo dentro. La mia fortuna è allenare giocatori come lui. L'impegno mi è piaciuto, quello che c'è stato si può migliorare naturalmente, ma deve essere la squadra a far sì che i singoli riescano a esprimersi". Invece De Winter "è pronto per giocare titolare, è molto freddo e sa gestire le emozioni, può fare una carriera importante. Ora ha la possibilità di dimostrare il suo valore e non c'è niente di meglio per lui che giocare domani. Le sue motivazioni sono a mille, sa che gli è concesso di sbagliare, deve solo andare in campo e semplicemente saper fare quello che deve". "Il nostro percorso è appena iniziato, abbiamo situazioni di mercato in ballo e potrebbero anche entrare un giocatore per reparto. Ci sono aspetti, come quello realizzativo, da migliorare. Abbiamo creato tanto e per questo non sono preoccupa". Zanetti non conferma l'imminente arrivo di Zurkowski: "Che per Zurkowski sia fatta, me lo state dicendo voi. Sarebbe importante per noi e la sua voglia e la volontà di vestire questa maglia. Il cuore e la mente devono essere tinti d'azzurro, è un giocatore che ci tiene a venire perché si sente questa maglia cucita addosso".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA