Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

Calcio

Un guasto all’aereo rinvia Ascoli-Palermo: i rosanero costretti al dietrofront

La squadra si era già imbarcata per Pescara ma il pilota ha comunicato la presenza di un problema alla cabina di pilotaggio e ha quindi invertito la rotta per tornare al Falcone-Borsellino

Di Redazione |

Un guasto all’aereo che ieri avrebbe dovuto portare il Palermo a Pescara ha costretto il club siciliano a chiedere il rinvio a domenica della partita del campionato di serie B che si sarebbe dovuta giocare oggi alle 14 ad Ascoli. La Lega Serie B, dopo avere «valutato la sussistenza di ragioni oggettive», ha accolto la richiesta e la gara si giocherà domani alle 14. Subito dopo il decollo del volo di linea che avrebbe dovuto portare il Palermo a Pescara, da dove la squadra rosanero avrebbe dovuto raggiungere poi Ascoli in pullman, il pilota dell’aereo ha riscontrato un guasto in cabina di pilotaggio ed è stato costretto a invertire la rotta e tornare a terra all’aeroporto Falcone e Borsellino. La compagnia aerea ha provveduto a fare arrivare a Palermo un altro velivolo. 

«Il Palermo ringrazia quanti si sono adoperati – scrive il club in una nota – per fronteggiare gli impedimenti straordinari che non hanno consentito alla squadra di raggiungere Ascoli secondo il programma previsto per il match della ventiduesima giornata di campionato. In particolare, la Questura di Ascoli e tutte le forze dell’ordine interessate, la Lega di B con il suo presidente Mauro Balata e il suo staff e il club bianconero con il suo patron Massimo Pulcinelli, il presidente Carlo Neri e il suo staff, oltre agli arbitri e ai broadcaster televisivi: un evidente esempio di come lo spirito di squadra nel calcio viva anche fuori dal campo di gioco». COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: