Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

agenzia

Vela: a ‘L’Uomo e il Mare’ giro del mondo di “Spirito di Stella”

80 tappe e 2 anni di navigazione tra inclusione e accessibilità

Di Redazione |

ROMA, 07 DIC – Comprendere il valore della diversità attraverso un’iniziativa che vuole promuovere inclusione e accessibilità. Un giro del mondo in barca a vela sul catamarano “Spirito di Stella”, 18 metri di tecnologia e disponibilità incondizionata dove il mare e la vela diventano metafora d’integrazione. Questo il tema della puntata odierna della trasmissione ” L’UOMO E IL MARE”, Rubrica ideata, curata e condotta da Giulio Guazzini, in onda questa sera, alle 22.15 su RAISPORT+HD, canale 58 del digitale terrestre ( alle 0.2 su RAIDUE e da domani mattina anche su RAIPLAY ) . Ottanta tappe e due anni di navigazione ospitando a bordo persone con disabilità motorie un’operazione destinata sia al mondo militare che a quello civile. Un’iniziativa, presentata al Circolo Aniene di Roma, ideata e voluta da Andrea Stella, dal Ministro della Difesa, e da Difesa servizi. Un viaggio di grande condivisione dove è previsto l’incontro con l’Amerigo Vespucci, la nave più bella del mondo, dove l’imperativo categorico deve essere sempre quello di non lasciare mai in dietro nessuno. Le voci, fra le altre, di Andrea Stella, fondatore della Onlus Spirito di Stella, dell’AD di Difesa Servizi Luca Andreoli, di Manuel Bortuzzo, giovane nuotatore vittima di un attentato che gli ha causato la paralisi degli arti inferiori. Le testimonianze di quanto sia importante andare oltre quelle che sono le barriere architettoniche. Oltre alla divulgazione del progetto che ha visto il catamarano Spirito di Stella nei giorni scorsi, salpare dalla città di Genova per il Giro del Mondo, la puntata vuole riproporre, infine, il racconto di RAISPORT dedicato al Giro precedente di Andrea Stella e del suo equipaggio speciale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: