Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Sport

Phoenix Suns vincono contro i Clippers: alle NBA Finals dopo 28 anni

La franchigia dell'Arizona trascinata da un formidabile Chris Paul, autore di 41 punti. Ora aspetta una tra Atlanta e Milwaukee

Di Redazione
Pubblicità

I Phoenix Suns si sono qualificati alla terza finale NBA della loro storia andando a battere in trasferta i Los Angeles Clippers per 130-103, grazie soprattutto ad un formidabile Chris Paul, autore di 41 punti. La franchigia dell’Arizona avrà l’opportunità di aggiudicarsi il suo primo titolo, ma dovrà superare i Milwaukee Bucks o gli Atlanta Hawks, attualmente sul 2-2 nella loro serie. 

In questa clamorosa vittoria nella gara N.6 delle finali della Western Conference, Phoenix può quindi ringraziare il playmaker Chris Paul che, con 41 punti e il 67% di successi al tiro, è stato determinante a Los Angeles. Una supremazia che ha fatto perdere la testa a Patrick Beverley: quest’ultimo lo ha spintonato a gioco fermo, facendosi espellere. Alla sua prima stagione con i Phoenix, il veterano 36enne parteciperà alla sua prima finale NBA. 

Dopo quelle del 1976 e 1993, il 2021 vedrà la terza presenza in finale per i Suns, che avevano perso 28 anni fa contro i Bulls di Michael Jordan.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità