Notizie locali

Archivio

Intesa Sp: offerta su Ubi scuote sistema, Messina, 'no rilanci'/Adnkronos (3)

Di Redazione

(Adnkronos) - In ogni caso l'offerta è considerata adeguata e le sue condizioni non cambieranno con nuovi rilanci. "Non abbiamo nessuna intenzione di aumentare il prezzo” dell'Ops, che "è equo", ha precisato Messina. L'offerta "non è amichevole in senso tecnico, ma non avevamo la possibilità di fare altrimenti questa operazione. Crediamo che il management di Ubi sia forte e speriamo che possa considerare questa operazione da un punto di vista amichevole". Ubi Banca "è la miglior banca italiana", è un'Intesa Sanpaolo "più piccola" e quindi "un partner perfetto". E Messina ha auspicato che il management della banca realizzi il piano annunciato ieri all'interno della nuova entità.

Pubblicità

L'operazione è inoltre “completamente in linea con le aspettative delle autorità di vigilanza”. Andrea Enria, presidente del consiglio di sorveglianza della Bce, “è stato chiaro sulla necessità di consolidamento” del settore bancario. “Il consolidamento è una priorità, ma va guidato da sinergie e basi e condizioni robuste. Il consolidamento non è una questione solamente transfrontaliera ma anche domestica e bisogna creare dei campioni”. Messina si è detto "orgoglioso" che l'Italia si muova per prima nel consolidamento del settore in Europa, anche se ha chiuso alla possibilità di operazioni transfrontaliere, che, per l'attuale modello di business della banca, "non sarebbe in grado di creare valore sufficiente per convincere gli azionisti a supportarla".

Serrata la tempistica dell'offerta. Il prossimo 7 marzo Intesa Sanpaolo dovrebbe depositare il documento dell'Ops, per poi sottoporre all'assemblea degli azionisti del 27 aprile la delega al cda per l'aumento di capitale a servizio dell'operazione. A inizio giugno sono stimate le autorizzazioni delle autorità di vigilanza e a metà giugno l'approvazione del documento di offerta da parte della Consob. A fine giugno è previsto l'inizio del periodo di adesione e a fine luglio il regolamento dell'Ops. Ed entro fine anno è ipotizzata la cessioni delle filiali a Bper Banca, il delisting di Ubi Banca e la successiva fusione tra le due banche.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: