Notizie locali

Archivio

Acqua: commissariamento Ati Agrigento, Catanzaro (Pd) 'scelta preoccupante'

Di Redazione

Palermo, 19 feb. (Adnkronos) - "Mi amareggia e mi preoccupa, non poco, la decisione del governo regionale di nominare un commissario ad acta presso l'Ati di Agrigento soprattutto perché la nomina, guarda caso, arriva in un momento di straordinario fermento sul tema della futura gestione pubblica dell'acqua, quando ormai i Consigli comunali della provincia stanno preparandosi a votare lo schema di statuto costitutivo della nuova società consortile speciale, ultimo step prima di raggiungere il traguardo e il grande sogno della gestione pubblica". Così il deputato del Pd all'Ars Michele Catanzaro.

Pubblicità

"Il commissariamento - aggiunge il deputato dem - giunge proprio nel momento in cui il Tar, su ricorso dell'Ati di Agrigento, ha dichiarato l'incompetenza della giunta regionale a fissare il prezzo dell'acqua venduta da Siciliacque ad oltre il triplo del corrispettivo dovuto. In sostanza il Tar ha detto che la competenza in materia di tariffe, anche dell'acqua all'ingrosso, è dell'Ati, con evidente ricaduta sulle scelte del governo regionale siciliano e, soprattutto, con conseguente ristoro per le tasche dei contribuenti".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: