Notizie locali

Archivio

Coronavirus: Sicilia, manifesto firmato da 500 scrittori a sostegno cultura e case editrici

Di Redazione

Palermo, 24 apr. (Adnkronos) - Le scrittrici e gli scrittori siciliani hanno scelto di unirsi in un'unica voce, firmando un manifesto "che fotografa lo stato attuale della cultura e del mondo editoriale dell'isola in questo difficile momento storico". È stata Mari Albanese, autrice di Navarra Editore a proporre la stesura di un documento che mettesse assieme tutte le nostre realtà culturali. "Attraverso un tam tam veloce, in meno di 24 ore, a rispondere sono stati in oltre 500, tra scrittrici e scrittori siciliani, per sposare l'appello a sostegno delle loro case editrici- si legge in una nota - Il manifesto si coniuga con la proposta avanzata, pochi giorni fa, da 50 editori indipendenti dell'isola al Parlamento Siciliano e che andrà in discussione all'interno della Finanziaria del Governo Regionale".

Pubblicità

"Tante sono state le firme di figure di primo piano della scrittura siciliana a sostegno del mondo editoriale, inteso come avamposto a difesa della nostra cultura e del nostro sapere", fa sapere la casa editrice Navarra editore. "La cultura sta soffrendo. Ci piace raffigurarla come se fosse un grande libro che abbraccia l'umanità intera, dove ogni giorno con il nostro esserci, ciascuno di noi, contribuisce alla creazione di un patrimonio collettivo mai dato una volta per tutte, ma sempre in movimento - si legge nella nota -Questo patrimonio da settimane ha smesso di muoversi, di incontrarsi, di scrivere. Ci siamo abituati, repentinamente, ad un nuovo modo di vivere la socialità, il distanziamento dall'altro da noi che fino a ieri era, invece, disvelamento e bellezza, soprattutto per noi autrici e autori, innamorati dei volti che incrociamo, degli occhi carichi di storie, dei corpi che tracciano traiettorie del possibile e che portano in sé la certezza di narrazioni sempre nuove ed affascinanti".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: