Notizie locali

Archivio

Biennale Venezia: Architettura, a Lina Bo BardiLeone d'oro speciale alla memoria (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - "L'esempio più alto di questa attitudine è il progetto del Museo di San Paolo - sottolinea Hashim Sarkis - emblematico per la sua capacità di creare uno spazio pubblico per l'intera città, di realizzare spazi interni flessibili e di essere adatto a ospitare esposizioni sperimentali e inclusive, come quelle della stessa Bo Bardi. I titoli delle mostre che vi si sono svolte ('The House as Soul', 'The Dignity of Architecture', 'The Hand of the Brazilian People') valgono da soli a illustrare molto efficacemente la capacità dell'architettura di unire le persone".

Pubblicità

Il Leone d'oro speciale alla memoria a Lina Bo Bardi, conclude Hashim Sarkis, "rappresenta il riconoscimento, dovuto ormai da tempo, di una prestigiosa carriera sviluppatasi tra Italia e Brasile e di un contributo volto a riconsiderare il ruolo dell'architetto come facilitatore della socialità. Rappresenta infine il tributo a una donna che rappresenta semplicemente l'architetto nella sua migliore accezione".

L'Instituto Bardi di San Paolo del Brasile, profondamente onorato e grato, dopo aver appreso la notizia del premio ha dichiarato: "Ringraziamo la Biennale di Venezia per la sua visione nel riconoscere oggi una donna generosa e poliedrica che ha raggiunto in vita così tante persone e continuerà a essere di ispirazione per molte generazioni a venire".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: