Notizie locali

Archivio

**Recovery: mission Letta in Ue, vede von der Leyen 'impegno massimo Pd su riforme'** (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - Pd come "guardiano" e "pilastro" delle riforme che devono essere fatte per rilanciare l'Italia e sfruttare le risorse messe a disposizione di Next Generation Eu. "Crediamo che il nostro compito dentro questa coalizione -ha detto Letta- debba essere quello di essere i guardiani dello spirito originario, che è quello che farà le riforme e farà avere all'Italia i soldi. Che altrimenti, se non faremo le riforme, non arriveranno".

Pubblicità

In chiave socialisti europei, Letta ha rilanciato due questioni che "a nostro avviso devono connotare l'azione progressisti, due grandi battaglie", evidenziano dal Nazareno ovvero rendere il patto di Stabilità un patto di Stabilità e Solidarietà e rendere permanente lo strumento del Next Generation Ue. Quanto all'eventuale approdo dei 5 Stelle nel gruppo dei Socialisti e democratici, Letta dice che "ha bisogno di tempi" ma che il rapporto con M5S è "positivo" e non "è messo in discussione nonostante che nelle amministrative" ci siano difficoltà.

Non solo M5S. Ci sono anche le parole del presidente Sergio Mattarella che richiamano a vicende interne. "Gennaio è lontano", dice Letta da Bruxelles. "Il concetto essenziale è che noi auspichiamo la continuità di governo governo e lavoriamo veramente col massimo impegno affinché queste riforme vengano attuate. Dopo di che a gennaio, da questo punto di vista, ci sarà un'altra partita". E di fronte al pressing di Matteo Salvini che anche oggi ha rilanciato il nome di Mario Draghi per il Quirinale, dal Nazareno stoppano: "Non iniziamo con il 'totocolle'. Stiamo parlando di un nome autorevolissimo ma trasferirlo già adesso nella campagna per il Quirinale, non fa bene al governo e neanche alla prospettiva riformista".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: