Notizie locali

Archivio

Regionali: Conte, 'indegno citofonare additando cittadini'

Di Redazione

Roma, 27 gen. (Adnkronos) - "Si è manifestata Un'altra modalità di fare politica, di fare spettacolo, la modalità di andare a citofonare, forse c'èera chi voleva farlo anche qui a Palazzo Chigi. Lo dico ora che la campagna elettorale è finita: è indegno andare in giro a citofonare additando singoli privati cittadini, a torto o ragione non importa, come colpevoli di gravi comportamenti delittuosi". Così il premier Giuseppe Conte, parlando con i cronisti nel piazzale antistante Palazzo Chigi.

Pubblicità

"E' davvero inaccettabile, mi ricorda pratiche oscurantiste del passato: è un dare dell'untore che non possiamo accettare - prosegue - tantomeno da chi per 15 mesi ha fatto il ministro dell'Interno e aveva una grande responsabilità di perseguire quei reati di cui oggi si lamenta e ora ha una grande responsabilita' come leader d'opposizione. Sono scorciatoie mediatiche che non possiamo accettare".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: