Notizie locali

Archivio

Università: consegnata laurea ad honorem a Segre, 'Grazie a studenti'

Di Redazione

Roma, 18 feb. (Adnkronos) - Conferita la laurea Honoris causa in Storia dell'Europa alla senatrice Liliana Segre che intervenendo alla cerimonia d'apertura dell'Anno Accademico dell'Università 'La Sapienza' di Roma ha esordito dicendo: "Permettetemi da nonna di ringraziare in modo particolare gli studenti. Nei loro confronti e da loro ho ricevuto molto più di quanto abbia cercato di dare in questi 30 anni".

Pubblicità

La Segre ha poi ripercorso attimi della sua vita ricordando momenti "da ragazzina espulsa" ed "oggi in Senato, di quella mia Italia in cui la mia famiglia sta da 5-6 secoli". Un'Italia di cui e' cambiato l'aspetto, la coscienza ed in cui "i perché che mi hanno visto nel cuore dell'Europa internata e punita non avranno mai risposta. Anche con la consapevolezza che qui nel tempio de La Sapienza il mio maestro Primo Levi disse: 'capire, comprendere è impossibile. Ma conoscere e necessario'".

"Affrontando una giornata importante come questa non posso non ricordare un povero professore francese prigioniero ad uschwitz - ha proseguito la senatrice - Lavorava come operaio in una fabbrica di munizioni. Io ero la sua inserviente: portavo bossoli per mitragliatrice. Lui, vedendomi mi chiese che classe avevo frequentato perché era professore di storia. Gli dissi che facevo la seconda media quando venni arrestata. Lui mi propose: proviamo ad essere io e te come eravamo. Liberi, quando mi porti i bossoli". Segre nel silenzio della platea ha proseguito: "E parlavamo di storia. Avevamo ripreso la nostra funzione. Io di allieva, lui di professore. Eravamo liberi come si è davanti alla conoscenza".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: