Notizie locali

Archivio

Coronavirus: in Def verso deficit a 10,4% e debito/Pil a 155%

Di Redazione

Roma, 23 apr. (Adnkronos) - Il Def su cui si lavora alacremente in queste ore presenta numeri che fotografano alla perfezione il dramma economico che l'Italia messa in ginocchio dal Covid-19 sta vivendo. Nell'intesa raggiunta nella notte al Mef, in una riunione andata avanti fino all'1.30, a quanto apprende l'Adnkronos il Pil è stato fissato a -8%, il deficit raggiunge un tetto di +10,4% e il rapporto debito/Pil sale fino al 155%.

Pubblicità

Davanti a questi numeri drammatici il governo metterà in campo un decreto di 55 miliardi -lo scostamento di bilancio che approderà in Cdm ammonterà a tanto - a cui vanno aggiunti i 30 miliardi per le garanzie statali sui prestiti alle imprese.

Nel Def, stando all'accordo raggiunto nella notte, il governo metterà poi nero su bianco lo stop alle clausole di salvaguardia dell'Iva, che per il prossimo anno avrebbero pesato sui conti pubblici per 20,1 miliardi. Questi i numeri che dovrebbero essere oggetto, nelle prossime ore, di un confronto tra il premier Giuseppe Conte, il ministro Roberto Gualtieri e i capi delegazione delle forze di maggioranza. Incontro che dovrebbe tenersi prima del Cdm, che al momento tuttavia non è stato ancora convocato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: