Notizie locali

Archivio

Giustizia: Salvini scriva a Mattarella, 'in chat magistrati scenario gravissimo'

Di Redazione

Roma, 21 mag. (Adnkronos) - "L'articolo pubblicato sul quotidiano 'La Verità' in data 21 maggio 2020 dal titolo 'La chat delle toghe su Salvini: Anche se ha ragione lui adesso dobbiamo attaccarlo' documenta uno scenario gravissimo: diversi magistrati nei loro colloqui privati (intercettati nell'ambito del procedimento a carico del dottor Luca Palamara) concordavano su come attaccare la mia persona per la politica sull'immigrazione che all'epoca, quale ministro dell'Interno, stavo portando avanti". Lo scrive il segretario della Lega, Matteo Salvini, in una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Pubblicità

"L'avversione nei miei confronti -aggiunge il leader del Carroccio- è evidente al punto che, secondo quanto risulta dalle intercettazioni riportate sul quotidiano, uno dei magistrati, il dottor Palamara, pur riconoscendo le ragioni della mia azione politica, individuava nella mia persona un obiettivo da attaccare a prescindere. Intenzione che veniva condivisa da altri magistrati".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: