Notizie locali

Archivio

Coronavirus: Panetta (Bce), 'accentua fragilità, rischio più divario tra ricchi e poveri'

Di Redazione

Milano, 25 gen. (Adnkronos) - "Nei mesi scorsi lo shock provocato dal Covid-19 ha fatto riemergere, accentuandole, fragilità economiche, sociali e ambientali a livello globale, acuendo i rischi di un incremento delle iniquità e dei divari tra ricchi e poveri. È divenuta evidente l'urgenza di affrontare i problemi in grado di condizionare il benessere dell'umanità". Ad affermarlo Fabio Panetta, membro del comitato esecutivo della Bce.

Pubblicità

"Le Nazioni Unite - sottolinea - stimano che la pandemia genererà nel mondo tra 40 e 60 milioni di nuovi poveri, annullando i progressi degli ultimi anni. Le discriminazioni di genere e quelle generazionali potrebbero anch'esse aumentare a causa dei gravi effetti della pandemia sulle donne e sui giovani".

I problemi, sottolinea ancora, "non riguardano unicamente le economie a basso reddito. Anche nei paesi avanzati, che in più casi già prima della crisi erano distanti dagli obiettivi dell'Agenda 2030, la pandemia potrebbe aumentare la povertà, l'esclusione sociale, le disuguaglianze, le difficoltà nell'accesso universale all'energia".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: