Notizie locali

Archivio

G8: scrittore Vuillard, 'buona decisione Cassazione Francia su Vecchi, sono ottimista'

Di Redazione

Roma, 26 gen. (Adnkronos) - La decisione della Corte di Cassazione francese "è una buona decisione ed è incoraggiante. Certo se consideriamo le sue enunciazioni poteva anche decidere senza dover investire la Corte di Giustizia Ue. Comunque sono piuttosto ottimista". Ad affermarlo all'Adnkronos è Eric Vuillard, scrittore e cineasta francese (che nel 2017 che ha vinto il prestigioso premio letterario Goncourt per il suo romanzo 'L'ordine del giorno') commentando la decisione della Corte di Cassazione francese di investire la Corte di Giustizia Ue sul caso dell'ex no global Vincenzo Vecchi.

Pubblicità

"Nel suo pronunciamento - spiega Vuillard che dall'arresto in Francia di Vecchi è sempre stato al fianco dei membri del 'Comitato di solidarietà a Vincenzo' che si è costituito a Rochefort-en-Terre, in Bretagna, dove l'ex no global ha vissuto negli ultimi 8 anni - la Corte di Cassazione francese dà ragione alla Corte di Appello di Angers che aveva contestato la questione della doppia incriminazione, che non aveva riconosciuto le condanne per devastazione e saccheggio perché non riconosciuto dal diritto francese e ha ribadito che il concorso morale in Francia non è riconosciuto nella giurisprudenza francese".

"Certo - sottolinea Vuillard - avremmo preferito che la Corte di Cassazione che ha enunciato i principi decidesse direttamente senza dover chiedere un parere alla Corte di giustizia europea ma probabilmente in questo modo la Cassazione intende consolidare la sua posizione anche per risolvere l'eventuale problema che potrebbe nascere con le autorità italiane". Insomma, aggiunge lo scrittore, "siamo piuttosto soddisfatti. Per Vecchi si tratta di una lunga battaglia, costosa e stressante".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: