Notizie locali

Archivio

Cardia Advisory si trasforma in spa e punta alle pmi del nord est

Di Redazione

Milano, 26 gen. (Adnkronos) - Una sfida e una scommessa: offrire alle pmi una serie di servizi in grado di farle crescere utilizzando quei professionisti spesso dedicati solo alle grandi aziende. La Cardia Legal & Financial Advisory, a poco più di un anno dalla nascita si trasforma in spa e amplia la sua mission aprendo una sede a Padova e puntando dritto sul motore dell'economia italiana, quelle pmi del nord est pronte a spiccare il balzo nonostante la crisi da pandemia morda ancora.

Pubblicità

''Sì -dice il presidente Marco Cardia all'Adnkronos- la nostra sfida madre è quella di essere aperti a tutti. Conosco i grandi studi legali, vengo da quel mondo, i clienti sono ricevuti e ascoltati in base alla loro importanza. Noi ribaltiamo questo concetto che è anche il nostro punto di forza: vogliamo dare risposte e assistenza adeguate a tutte le imprese, perchè tutti i clienti devono essere uguali e a tutti devono essere date le stesse opportunità, accedendo alle migliori soluzioni studiate dai migliori professionisti''.

Da qui la decisione di puntare su sedi che possano coprire l'intero territorio nazionale in modo strategico: Milano e Roma certo, binomio obbligatorio, ma anche l'apertura di una sede a Padova. ''Milano -spiega- è il cuore della finanza, c'e' la Borsa, e lì e fondamentale esserci e offrire servizi completi a qualsiasi azienda ce lo chieda, ma anche Roma, dove ci sono le authority e la politica, una società come la nostra è presente per diventare il collegamento tra impresa e mondo istituzionale. E poi Padova, perchè qui nel nord est abbiamo notato che le medie e piccole imprese sono tra le più operative del sistema paese, ma sono anche quelle che hanno maggiori problematiche, penso a questioni importanti come il ricambio generazionale o la necessità di separare la proprietà familiare dalla gestione aziendale. O ancora la necessità di crescere e avere piani di sviluppo studiati ad hoc e posso dire, dati alla mano, che di imprese forti e pronte a crescere ce ne sono davvero tante''. A certificarlo la stessa Bankitalia che in un suo report stima in oltre 270 le imprese venete pronte ad andare in Borsa.

La Cardia Advisory ha così messo insieme un team di oltre 50 professionisti pronti proprio a ritagliare ''abiti su misura'' a seconda delle esigenze con un ventaglio di proposte a 360 gradi, ''per esempio -spiega Cardia- sul tema della quotazione, noi non ci limitiamo a proporre i classici piani, perchè una quotazione comporta regole più stringenti e deve rispondere alle regole delle authority. Ecco perchè noi proviamo ad aiutare l'imprenditore a fargli avere un approccio alle regole che non sempre vanno viste come aggravi di costi, ma che servono a sviluppare l'azienda, un approccio positivo alla norma insomma''.

La trasformazione in spa porta anche soci importanti, entrano un fondo e una merchant bank inglesi e a garanzia della squadra c'e' il presidente onorario, l'ex numero uno della Consob Lamberto Cardia: ''Lo dico in maniera asettica perchè non sempre dal punto di vista professionale è stato un vantaggio, però anche la presenza di mio padre, una persona che avuto incarichi di responsabilità nei momenti più difficili della vita economica e finanziaria del paese può essere un plus rispetto a quanto messo in campo da altri''.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: