Notizie locali

Archivio

Governo: Zingaretti indica Conte, no voto e no veti su Renzi (ma dubbi)/Adnkronos (3)

Di Redazione

(Adnkronos) - Zingaretti poi torna anche sul punto del voto anticipato. Nei giorni scorsi diversi dirigenti dem da Goffredo Bettini ad Andrea Orlando avevano evocato il rischio di precipitare verso le elezioni. Considerazioni che avevano allarmato, in particolare, i gruppi parlamentari. Il segretario aveva già chiarito che il Pd non punta al voto e oggi lo ha ribadito in Direzione.

Pubblicità

VOTO ANTICIPATO - "Proviamo perché noi non abbiamo mai voluto o auspicato elezioni politiche anticipate e non le vogliamo ora" ma, aggiunge, "hanno fatto bene coloro che in questi giorni, dopo l'apertura della crisi al buio, hanno segnalato questo pericolo, perché esso è reale. Segnalare per la strada il pericolo di una buca è l'esatto opposto della volontà di volerci finire dentro". Zingaretti però spiega anche che il Pd non è disposto ad accettare qualunque soluzione. "Non abbiamo nessuna intenzione di chiuderci nelle nostre stanze a cercare un governo a qualunque costo. Non è questa la nostra storia e non è questo che serve alla nazione".

CONTE 'PUNTO EQUILIBRIO' E M5S - "Proviamo a costituirlo" un nuovo0 esecutivo "attorno a Conte che ha governato con noi, che ha ricollocato grazie soprattutto all'alleanza con il Partito Democratico sul binario giusto l'Italia con il suo rapporto con l'Europa e con il mondo, che è un punto di equilibrio non solo nel rapporto con il Movimento 5 stelle che sapevano fin dall'inizio difficile ma che alla fine ha compiuto dei passi in avanti importanti, che è considerato da una grande parte dell'opinione pubblica un risorsa importante, e che sarebbe non solo ingiusto, ma irrealistico e avventuroso cambiare".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: