Notizie locali

Archivio

**Sanremo: proprietario Ariston, 'teatro o studio tv? Noi siamo un service?**

Di Redazione

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - "Teatro o studio tv? Noi per il festival di Sanremo siamo un service, siamo complementari al progetto di cui sono titolari Rai e Comune di Sanremo. All'interno di questo progetto assumiamo le funzioni richieste". Walter Vacchino, proprietario del Teatro Ariston si esprime così, conversando con l'Adnkronos, sulla disputa in corso intorno alla natura della location del festival. Disputa da cui è dipeso il no al pubblico di figuranti pronunciato ieri dal ministro Dario Franceschini: se l'Ariston viene considerato teatro, infatti, non può ospitare alcun tipo di pubblico; se viene considerato studio televisivo durante le trasmissioni del festival invece può. "Più di quello che ho detto ora non dirò. Nel momento in cui ci sarà certezza su come e se si potrà fare il festival, allora magari parlerò. Faccio parte di un progetto e non voglio fare la voce fuori dal coro".

Pubblicità

Quanto alla trasformazione in atto della platea dell'Ariston, per conformarla alla scenografia di Sanremo 2021, Vacchino taglia corto: "Quest'anno le trasformazioni più grandi riguardano, come è ovvio, la sicurezza sanitaria. I lavori per assicurarla si aggiungono al lavoro che si fa tutti gli anni per costruire la scenografia del festival".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: