Notizie locali

Archivio

Vaticano: Papa Francesco, 'la scusa che tanto nulla cambierà è il più vile degli scetticismi'

Di Redazione

Città del Vaticano, 29 gen. (Adnkronos) - Pensare e sostenere che 'tanto non cambia mai niente' è la prima scusa per non voler cambiare, mentre oggi c'è assoluto bisogno di una speranza di cambiamento. Papa Francesco lo sottolinea nel Messaggio per la 'Giornata Missionaria Mondiale', che si celebrerà il prossimo 17 ottobre, chiedendo di trovare la forza per dire no alle "scuse che portano a chiuderci nel più vile degli scetticismi: 'tanto è lo stesso, nulla cambierà'...".

Pubblicità

Al contrario, spiega il Pontefice, "di fronte alla domanda 'a che scopo mi devo privare delle mie sicurezze, comodità e piaceri se non posso vedere nessun risultato importante?', la risposta resta sempre la stessa: Cristo ci vuole vivi, fraterni e capaci di ospitare e condividere la speranza. Nel contesto attuale - osserva - c'è bisogno urgente di missionari di speranza, che siano capaci di ricordare profeticamente che nessuno si salva da solo".

L'esortazione di Francesco, dunque, è a "trovare il coraggio di condividere con tutti un destino di speranza, quella nota indubitabile che nasce dal saperci accompagnati dal Signore. Come cristiani, non possiamo tenere il Signore per noi stessi: la missione evangelizzatrice della Chiesa esprime la sua valenza integrale e pubblica nella trasformazione del mondo e nella custodia del Creato".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: