Notizie locali

Archivio

**Aspi: lettera Ue a Governo, rischio che modifiche incidono su contratti in essere**

Di Redazione

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - Il decreto Milleproroghe del 2019 "ha introdotto norme applicabili ai contratti di concessione di autostrade sia futuri che esistenti" e "tra le altre misure "prevede nuove disposizioni di legge che disciplinanao la procedura di estinzione anticipata della concessione in caso di violazione degli obblighi da parte del concessionario e un nuovo regime per il calcolo dell'importo dell'indennizzo e il relativo pagamento (da incorporare automaticamente in tutte le concessioni esistenti), nonché l'inapplicabilità delle clausole che consentono al concessionario di risolvere la concessione a seguito di una modifica normativa sfavorevole". Lo sottolinea la Commissione Ue nella lettera scritta al Governo italiano. Su questo, riferisce Bruxelles, "la Commissione ha ricevuto un numero considerevole di reclami e domande in merito a tali misure normative".

Pubblicità

"Le misure statali che comportano modifiche unilaterali dei termini vigenti dei contratti di concessione, comprese le modifiche che incidono sulle condizioni di risoluzione e sull'indennizzo per l'estinzione anticipata, rientrano - sottolinea la Commissione - nell'ambito di applicazione del diritto dell'UE. Alla luce delle preoccupazioni circa la compatibilità di tali misure con il diritto dell'UE, i servizi della Commissione invitano le autorità italiane a rispondere alle domande" che vengono poste nella lettera di tre pagine.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: