Notizie locali

Archivio

**Sanremo: Malgioglio, 'ad Amadeus direi di aspettare, lui è un numero 1'**

Di Redazione

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - “Se io dovessi parlare adesso con Amadeus gli direi di aspettare magari un mese con la speranza che questa epidemia si calmi. Adesso dobbiamo stare molto attenti perché Sanremo è una macchina che richiama tanta gente, migliaia di persone, l'entourage è immenso. Dico ad Amadeus di essere molto positivo, lui è un numero 1, è un ragazzo intelligente e sicuramente capirà anche questo momento. Aspettiamo un mese”. E' il consiglio che Cristiano Malgioglio invia ad Amadeus commentando con l'AdnKronos le polemiche sulla prossima edizione del Festival di Sanremo innescate da un tweet con il quale ieri il ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini affermava che “il teatro Ariston di Sanremo è un teatro come tutti gli altri" arrivando alla conclusione che “il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema".

Pubblicità

Malgioglio, che ha partecipato alla Kermesse canora l'anno passato in veste di autore, componendo il brano ‘Raccogli l'attimo' interpretato da Al Bano e Romina, evidenzia che “Sanremo senza pubblico è come un cantante che si esibisce senza musica. Ma non dobbiamo dimenticarci che il festival non si limita soltanto all'esecuzione delle canzoni ma è arricchito da una serie di eventi". Per Malgioglio, Sanremo “è una di quelle manifestazione così immense e importanti come il Carnevale di Rio, che quest'anno non si farà, che la gente non può farne a meno. Farlo a marzo o a giugno, aspettando qualche mese non cambia niente".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: