Notizie locali

Archivio

Governo: da Cdm ok scioglimento comune Misterbianco per mafia

Di Redazione

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - "Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'interno Luciana Lamorgese, tenuto conto che, all'esito di approfonditi accertamenti, sono emerse forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Misterbianco (CT), a norma dell'articolo 143 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (TUEL – decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), affidandone la gestione a una Commissione straordinaria per un periodo di diciotto mesi". Lo si legge nella nota di Palazzo Chigi diramata dopo il Cdm.

Pubblicità

"Inoltre, in considerazione degli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata, il Consiglio dei ministri ha deliberato l'affidamento a una commissione straordinaria della gestione del Comune di Squinzano (LE), già sciolto ai sensi dell'articolo 141, comma 1, lettera b), n. 3 del TUEL, a causa delle dimissioni contestuali della metà più uno dei consiglieri comunali".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: