Notizie locali

Archivio

**Governo: veti caduti e Iv 'rientra', 'Conte? vediamo, vicenda resta aperta'** (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - La chiusura del cerchio - almeno per questo primo step - arriva alla fine di una giornata turbolenta per Renzi con la 'vicenda Arabia'. "Non è tanto la questione in sè, ma che ci sia chi ha voluto montare il caso" che avrebbe irritato il leader Iv, dicono i suoi. Sebbene in giornata sul punto siano arrivati segnali distensivi da Pd e M5S con Luigi Di Maio. E ancora prima con una indiscrezione all'Adnkronos di fonti 5 Stelle che hanno stroncato l'iniziativa del pentastellato Pino Cabras sull'interrogazione sul caso Arabia. ''L'interrogazione di Cabras? E' una sciocchezza. Si è preso i tipici 15 minuti di notorietà, che possiamo già archiviare".

Pubblicità

Anche a palazzo Chigi, si riferisce, sarebbero stati visti con preoccupazione gli attacchi di alcuni 5 Stelle sulla vicenda, poi ridimensionati appunto dallo stesso Di Maio. Certo, la fronda 5 Stelle 'anti-Renzi' è esplosa un secondo dopo il via libera a Iv da parte di Crimi al Quirinale con Alessandro Di Battista che minaccia di lasciare il Movimento. "Di Battista? Sono dinamiche interne ai 5 Stelle. Di Battista non è neanche un parlamentare. Mi auguro che M5S trovino sintesi, io non gioco di certo a dividere", commenta Rosato.

Nelle prossime ore si aprirà la partita, sul tavolo la possibilità di un Conte Ter. E si ripartirà dei nodi rimasti sul tavolo del Conte 2. Ma oltre ai contenuti, stavolta non ci sarà da fare un semplice rimpasto, ma un governo nuovo. I rumors danno per Iv due ministeri, poi forse potrebbe esserci un qualche spazio per la 'quinta gamba' dei gruppi 'contiani'. Quanto al Pd le voci darebbero come inamovibili Dario Franceschini, Lorenzo Guerini e Roberto Gualtieri sebbene su quest'ultimo e sulla casella di via XX Settembre si intensifichino i boatos sul 'nome' per eccellenza, quello di Mario Draghi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: