Notizie locali

Archivio

Vela: Prada Cup, Cor36 'si torni in regata al più presto con normative anti covid' (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - "Questo protocollo prevede che il villaggio sia chiuso e le regate siano condotte senza pubblico e “a porte chiuse”, come in altri eventi sportivi internazionali (Australian Open, Formula 1, etc). Un tale piano di gestione dell'evento in mare è stato già collaudato e può essere immediatamente messo in atto con l'approvazione delle Autorità. Inoltre, dato che i team sono autorizzati ad allenarsi anche con l'allerta Covid a livello 3, è difficile capire come mai non si possano applicare gli stessi protocolli per consentire lo svolgimento delle regate “a porte chiuse”", aggiunge il Challenger of Record dell'America's Cup 36.

Pubblicità

"In questo contesto, in conformità con il regolamento, non c'è nessun motivo per ritardare le regate in calendario e lasciare a entrambi i team l'opportunità di continuare il regolare svolgimento della Prada Cup nei termini ed entro la scadenza prevista dal calendario. Va ricordato che diversamente si applicherà l'articolo 2.3(b) della Appendice A delle World Sailing Racing Rules of Sailing America's Cup, edizione 3.03 per la 36° America's Cup presented by Prada, che recita: “il vincitore sarà il team con il punteggio più alto alla data finale prevista dal programma”. Cor 36 spera che non si debba ricorrere a questa regola e farà di tutto a che le regate si svolgano nelle date previste", conclude Cor36.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: