Notizie locali

Archivio

Myanamr: dilaga la protesta, tutti in piazza e strade bloccate

Di Redazione

Naypyidaw, 17 feb. (Adnkronos) - Continua la protesta in Myanmar. Sono "decine di migliaia" le persone che a Naypyidaw sono scese in strada per protestare contro la presa del potere da parte dei militari, secondo quanto riporta Myanmar Now che parla anche della più grande protesta della settimana contro il golpe nel centro di Yangon. Stando al sito di notizie, così come al portale The Irrawaddy, anche qui sono "decine di migliaia" i manifestanti radunati non lontano dalla pagoda Sule, dall'alto valore simbolico.

Pubblicità

Gruppi di manifestanti, secondo The Irrawaddy, si sono riuniti anche davanti all'ambasciata russa a Yangon, portando con loro manifesti per chiedere la liberazione di Aung San Suu Kyi e il "ritorno del nostro governo eletto". Immagini diffuse su Twitter mostrano auto ferme al centro delle strade, bloccate - secondo i media - in segno di protesta e di sostegno al movimento di disobbedienza civile. Il Frontier Myanmar parla di "centinaia di migliaia" di manifestanti. Le persone "hanno il diritto" di manifestare "senza la minaccia di arresti o violenze", ha twittato Tom Andrews, relatore speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Myanmar.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: