Notizie locali

Archivio

M5S: Rousseau, elezione comitato a 5 prima possibile, cessa reggenza Crimi

Di Redazione

Roma, 17 feb. (Adnkronos) - "La modifica approvata dagli iscritti elimina dallo Statuto del MoVimento 5 Stelle la figura del Capo Politico che ha visto negli anni in questo ruolo Luigi Di Maio prima e Vito Crimi poi come reggente e istituisce un nuovo organo di guida chiamato Comitato direttivo, che dovrà essere composto da 5 personalità scelte dall'Assemblea degli iscritti per guidare il MoVimento per i prossimi 3 anni. Da oggi dunque termina la reggenza della figura del Capo Politico e si avvia il percorso per la creazione di un organo collegiale che avrà il compito, come stabilito dalle modifiche dello Statuto, di definire la linea politica del MoVimento 5 Stelle insieme all'Assemblea degli iscritti, oltre che amministrare le attività quotidiane del MoVimento 5 Stelle, come la certificazione delle liste, la definizione delle candidature del MoVimento in occasione delle consultazioni online su Rousseau prima di ogni tornata elettorale e decidere se modificare o meno l'attuale organizzazione territoriale del Team del Futuro". E' il commento dell'associazione Rousseau pubblicato sul blog delle Stelle, a stretto giro dalle votazioni che hanno dato il via libera alla governance a 5, che, per Rousseau, deve ora essere eletta il prima possibile.

Pubblicità

"La composizione di questo organo – così come stabilito dallo Statuto e dal regolamento di candidatura – prevede che ciascun genere sarà rappresentato per almeno i due quinti e che il numero dei portavoce presenti sarà limitato. Ad esempio, tra i principali requisiti di candidatura è previsto che potranno essere presenti all'interno del Comitato direttivo, oltre che esclusivamente gli iscritti prima del 30/06/2020, un massimo di due componenti per i parlamentari nazionali, un massimo di due membri di governo tra esponenti parlamentari ed extra parlamentari ed anche due parlamentari europei e/o due consiglieri regionali e/o due consiglieri comunali sui cinque membri, questo nell'ottica nella maggiore collegialità tra tutti gli organi istituzionali del MoVimento 5 Stelle. Inoltre i parlamentari nazionali, europei e i consiglieri regionali per candidarsi dovranno aver ottemperato agli adempimenti relativi alle rendicontazioni e le restituzioni previsti dal Regolamento relativo al trattamento economico degli eletti del Movimento 5 Stelle, ovvero essere in regola con le rendicontazioni al mese indicato sul sito www.tirendiconto.it".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: