Notizie locali

Archivio

Governo: fonti M5S, se espulso da gruppo Senato fuori anche da Movimento

Di Redazione

Roma, 18 feb. (Adnkronos) - "Se sei espulso dal gruppo parlamentare M5S allora sei fuori anche dal Movimento". Lo dicono all'Adnkronos i vertici del M5S, mentre si consuma una guerra interna dopo la decisione del capo politico Vito Crimi di espellere 5 senatori per il no alla fiducia al governo Draghi. Una precisazione che sembra diretta alla 'ribelle' Barbara Lezzi, che oggi incassando il cartellino rosso ha annunciato la sua candidatura alla governance a 5 del Movimento.

Pubblicità

Le fonti in questione mostrano un passaggio dello Statuto in vigore. "Per gli iscritti che siano membri dei gruppi parlamentari e/o consiliari - si legge - l'espulsione dal “MoVimento 5 Stelle” disposta in conformità con le procedure del presente Statuto comporta l'espulsione dal gruppo parlamentare e/o consiliare; analogamente - ed è qui la parte che rimarcano - l'espulsione dal gruppo parlamentare e/o consiliare, disposta in conformità con le procedure dei rispettivi regolamenti, comporta l'espulsione dal 'MoVimento 5 Stelle'”.

"L'espulsione - viene fatto notare - è in regime di autodichia, vale sia per la Camera che per il Senato", facoltà, di cui godono alcuni organi costituzionali, di decidere autonomamente ed in deroga al principio di separazione dei poteri i ricorsi avanzati dai propri dipendenti avverso atti di amministrazione prodotti dagli organi stessi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: